Dom. Set 15th, 2019

Antonio Cospito Press

by Area Stampa 360

Renzo Arbore accolto da migliaia di fans a Rocca Imperiale

3 min read

L’Arena del Mare piena come l’uovo di fans intervenuti da ogni dove e pronti ad ascoltare le melodie intramontabili di Renzo Arbore e dell’Orchestra Italiana, durante il Concerto svoltosi, lo scorso 20 agosto,in occasione dell’evento del’Lemon Fest’, organizzato dall’amministrazione comunale ,guidata dal sindaco Giuseppe Ranù.

Nel Borgo tra i più belli d’Italia, nel paese del Limone Igp,del Cinema e della Poesia,si è celebrato,anche quest’anno,in piena estate,l’evento che esalta il prodotto ‘Principe’ di questa terra:il limone Igp. Quest’anno l’ospite d’eccezione è stato Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana che ha richiamato l’attenzione di migliaia di turisti e visitatori.

Qualche attento osservatore parla di oltre 25mila persone presenti all’ascolto a cui bisogna aggiungerne altre sparse lungo il bellissimo lungomare e all’interno dei diversi locali. Le stime,si sa,sono opinabili,ma sicuramente l’evento ha registrato una grande partecipazione e interesse, con grandi meriti tributati a Renzo Arbore e alla sua Orchestra che per circa due ore di spettacolo sono riusciti ad ammaliare l’enorme pubblico proponendo loro i grandi successi coniugando le diverse anime della musica partenopea.

Lo showman italiano, Renzo Arbore, più conosciuto al mondo sta girando ininterrottamente con la sua Orchestra da un’estremità all’altra del globo, dagli Stati Uniti alla Cina, dal Messico al Canada con innumerevoli concerti acclamatissimi ovunque in un clima da record. La scaletta del concerto ha coniugato il nuovo e l’antico suono di Napoli: voci e cori appassionati, girandole di assoli strumentali, un’altalena di emozioni sprigionate dalle melodie della musica napoletana che evocano albe e tramonti, feste al sole e serenate notturne, gioie e pene d’amore. Al suono di “Reginella”, ad esempio ,si è visto il pubblico cantare a squarciagola il ritornello di questo celebre brano e, magicamente, farsi trasportare proprio là, a Napoli, nella terra da dove quelle emozioni sono partite.

Renzo Arbore è circondato da 15 talentuosi musicisti, “all stars” come ama definirli egli stesso, tra i quali spiccano l’appassionato canto di Gianni Conte, la seducente voce di Barbara Buonaiuto, quella ironica di Mariano Caiano e i virtuosismi vocali e ritmici di Giovanni Imparato.E poi ancora: la direzione orchestrale e il pianoforte di Massimo Volpe, fisarmonica e piano di Gianluca Pica, le chitarre di Michele Montefusco, Paolo Termini e Nicola Cantatore, le percussioni di Peppe Sannino, la batteria di Roberto Ciscognetti, il basso di Massimo Cecchetti e, dulcis in fundo, gli struggenti e festosi mandolini di Nunzio Reina, Salvatore Esposito, Salvatore della Vecchia.

Renzo Arbore è nella lista dei personaggi dello spettacolo più conosciuti e amati dal pubblico italiano. È un artista a tutto tondo: canta, suona il clarinetto, conduce programmi radiofonici, recita, dirige film e scrive sceneggiature. Insomma è un vero e proprio showman. A nessuno è sfuggita la superba efficienza della macchina organizzativa che ha previsto un Piano per la Sicurezza eccellente. Esperti di sicurezza in campo,forze dell’ordine con carabinieri e Guardia di Finanza, Volontari e Associazioni che in grande e utile sinergia hanno assicurato lo svolgimento del Concerto sicuro e tranquillo.

Il Sindaco Giuseppe Ranù con tono soddisfatto ha dichiarato che: “Questa sera, come ricorrenza, per la nostra comunità portiamo nel suo splendore più assoluto il limone igp di Rocca Imperiale, un prodotto conosciuto non solo a livello locale, ma soprattutto su scala nazionale ed europea. Un prodotto che va difeso e va sostenuto nella sua eccellenza. Grazie al grande lavoro che viene fatto dai nostri produttori questo prodotto di punta della Calabria è conosciuto ormai in europa e nel mondo ed è un prodotto di primissima qualità che ovviamente noi altri non potevamo non ricordare con una iniziativa di così grande valore e importanza”.

A fargli eco l’assessore al Turismo Antonio Favoino che: ”Abbiamo scelto anche quest’anno uno dei più grandi artisti della musica italiana.Il lemon fest è diventato ormai l’evento di spicco del cartellone Restate a Rocca Imperiale. E’ intitolato al nostro prodotto Principe, al nostro prodotto che fa smuovere l’economia insieme al turismo, soprattutto negli ultimi anni che è il limone. Il lemon Fest viene fatto in questo periodo per farlo conoscere anche ai nostri tanti turisti,ma non solo ,tante persone dai paesi limitrofi vengono, questo evento è da richiamo”.

Scritto da Franco Lofrano